Oggi vogliamo condividere con voi la soddisfazione di uno yogurt fatto in casa davvero buono e plastic free.

Chi l’ha detto che bisogna riempirsi la casa di tanti elettrodomestici diversi? Non serve una yogurtiera per avere un ottimo yogurt naturale e cremoso, amico della nostra salute, del nostro portafoglio, dell’ambiente e del palato!

Lo yogurt è un alimento fantastico: antichissimo, presente nelle ricette e nell’alimentazione di popoli diversi e lontani tra loro, ricco di nutrienti fondamentali e semplice da preparare. In casa lo si può ottenere con vari procedimenti, decidendo anche come variare la quantità di grassi e il grado di acidità. Si può partire dal latte e farlo fermentare direttamente con i fermenti, oppure utilizzare una miscela di latte e yogurt. Si può aggiungere della panna, oppure utilizzare del latte di soia. Lo si può dolcificare, oppure lasciarlo naturale, ottimo anche per preparazioni salate. Insomma: ci si può sbizzarrire. Partiamo con una ricetta base: facile facile e dal risultato assicurato.

Ecco come prepararlo con la nostra “gnuda”, cassetta di cottura in lana:

Ingredienti per 6 vasetti:

1 litro di latte a lunga conservazione + 120 g di yogurt bianco naturale

Preparazione:

Scaldare il latte e lo yogurt per 6 minuti a circa 50°.

Trasferire nei vasetti a chiusura ermetica o tappo a vite dentro la cassetta di cottura per mantenerli caldi.

Lasciare i vasetti nella cassetta per 11-13 ore senza spostarli.

yogurt fatto in casa

yogurt fatto in casa

cassetta di cottura modello gnuda

A questo punto si fanno raffreddare i vasetti in frigorifero per almeno 3 ore prima di servirli.

Il nostro yogurt fatto in casa è ancora più buono se accompagnato da frutta di stagione o da piccole golosità.

frutti rossi

Se amate la granola e i cereali croccanti per i vostri spuntini, date un’occhiata qui: tutto, ovviamente, plastic free.

Pronti con il cucchiaio?

yogurt fatto in casa

ps: Amiamo conoscere e promuovere realtà in linea con la nostra filosofia, improntata ai principi della sostenibilità ambientale, etica ed economica e alla valorizzazione del nostro territorio italiano, soprattutto ai suoi borghi e alle preziose risorse delle aree marginali. Contattaci per saperne di più e per segnalarci esperienze virtuose!